KAY si racconta: Strakton Records, il nuovo singolo e il progetto Sanba Latino – Intervista

Settimana scorsa ho avuto il piacere di intervistare KAY, fondatore della nota etichetta discografica Strakton Records, dj/produttore e componente del nuovo collettivo SANBA LATINO.
Buona lettura!

Ciao Kay! Benvenuto su andre1blog. Tre aggettivi per descrivere il tuo progetto artistico?
Non convenzionale/Innovativo – perché è veramente un meltin’pot sonoro che nasce dalle mie esperienze artistiche/produttive. Molto spesso all’interno della stessa track sono presenti più matrici stilistiche che se pur distanti nella teoria, si miscelano perfettamente nella pratica.
Trasversale – in quanto produco brani molto diversi tra loro che spaziano tra il genere urban, pop ed elettronica.

Nel 2017 nasce la label “Strakton Records”, ad oggi una consolidata realtà caratterizzata dall’uscita di release che hanno raggiunto anche i vertici delle chart di musica elettronica.
Sei soddisfatto di tutto quello che hai realizzato in questi anni con il tuo team? Avete dato origine anche a Strakton URBN. Ci presenti questo nuovo lato della tua etichetta?
Sono molto soddisfatto del lavoro svolto in questi anni e di quello che stiamo facendo grazie tutto il team che ha permesso tutto ciò in pochissimo tempo senza mollare mai.
URBN invece è un progetto che abbiamo in cantiere da un paio di anni ma che abbiamo deciso di tirare fuori solo ora perché siamo effettivamente pronti per affrontare questa avventura, che ha connotati totalmente diversi dal lavoro fatto per Strakton.

Nel 2019 sei stato anche il resident del format MUCHO IBIZA” tutte le domeniche all’Ushuaïa e “RICHBITCH” tutti i lunedì all’Hï, due tra i party di maggior successo sulla Isla.
Che emozioni ti hanno trasmesso queste importanti esperienze?
Suonare contemporaneamente per i due players più importanti al mondo sicuramente è un esperienza che va oltre il semplice fatto di averci suonato.
Ti insegna realmente come si muove la scena mondiale del club, il dietro le quinte, il confronto con i big, e il rispetto per l’enorme lavoro delle persone che rendono la tua esibizione unica, creando uno spettacolo incredibile per chi hai di fronte a te durante il tuo set.


E’ uscito il tuo nuovo singolo “Fallin’ Into You” con la cantante Vanessa Elly. Com’è nata questa collaborazione? Presentaci il brano da un punto di vista legato alle sonorità fresche e caratterizzato da un mix di più influenze.
La collaborazione con Vanessa è nata per caso, come tutte le cose belle che spesso capitano nella vita. Ci siamo incontrati qualche anno fa in studio da me per un altro lavoro e da allora abbiamo iniziato questo percorso.
Lei è un cantante soul incredibile, poliedrica ma soprattutto molto versatile con la quale sto realizzando diversi lavori, oltre ad essere diventata ormai una delle voci di punta della Strakton Records.
Per quanto riguarda “Fallin’ Into You”  mi incuriosiva l’idea di qualcosa che suonasse particolarmente nuovo ma che conservasse allo stesso tempo una matrice e una struttura pop. Tutto è partito da un demo che avevo fatto a New York un paio di anni fa, ma che come dico spesso: “era in cerca di una voce”.

Fai parte del nuovo collettivo SANBA LATINO con cui hai rilasciato a distanza di poche settimane tre brani: “Como Un Rey”, “Bidibodyboom” e l’ultimo “Faccio Guay”.
Qual è lo spirito di questo progetto e cosa dobbiamo aspettarci dal futuro dei SANBA LATINO?
Sanba Latino (parlo a nome di tutti) è un progetto che è nato per gioco in una delle tante notti passate in studio durante il lookdown, credo verso i primi di settembre.
Quello che sta uscendo fuori ci piace molto, è spontaneo e di sicuro non abbiamo velleità di far vedere ciò che non siamo o di scimmiottare il mercato musicale americano.
Il primo di marzo uscirà il nostro prossimo singolo “Prima Classe” che delinea la strada sonora che intraprenderemo in futuro e che rappresenta a pieno lo spirito e l’essenza dei SL.

Il lockdown e questo periodo di “stop” dai party e dai festival, ti hanno spinto a dedicarti interamente a lavorare in studio? Hai in serbo altri singoli con il progetto KAY?
In questo immenso ed interminabile periodo sto lavorando moltissimo in studio non solo per me ma anche conto terzi e servizi connessi ai contenuti audio.
Inoltre abbiamo adibito una zona degli studi al progetto r12 Roma, un accademy per la formazione professionale e l’inserimento nel mondo del lavoro di produttori di musica elettronica.
Per quanto riguarda singoli per il progetto KAY ci sono in uscita diverse release che dovevano essere pubblicate lo scorso anno, ma che purtroppo per la pandemia sono state rimandate.
Molte di queste hanno diversi featuring che piano piano svelerò nelle prossime settimane.

Segui KAY
INSTAGRAM
FACEBOOK
SPOTIFY

SANBA LATINO
SPOTIFY